Francia

Hubert e Heidi Hausherr – Alsazia – Francia

La tenuta di famiglia di Hubert e Heidi Hausherr sorge nello storico villaggio di Eguisheim nei pressi di Colmar, in Alsazia, nel nord della Francia. Qui coltivano 4 ettari di vitigno con approccio biodinamico e biologico dove il rispetto della pianta e l’ambiente rendono il loro vino una bevanda salutare e viva. La qualità del suolo è il fondamento della loro agricoltura contadina, non a caso le viti vengono lavorate con un cavallo da traino o semplicemente a mano e poi sottoposte a pressatura soffice verticale, in una pressa manuale, così da proteggere la qualità del frutto. I succhi vengono raccolti direttamente nei serbatoi e qui iniziano la loro fermentazione spontaneamente, in 2 o 3 giorni, grazie ai lieviti indigeni. Tutte queste attenzioni portano i vigneti a sviluppare una naturale resistenza alle aggressioni chimiche e parassitiche. Il lavoro di Hubert e Heidi contribuisce a garantire la qualità delle uve e del loro succo, qualità che evita l’aggiunta di qualsiasi cosa durante la nascita del vino.

I vini prodotti

  • Copains Comme Raisins 2017 (Riesling 45%, Pinot grigio 35%, Sylvaner 10% e Pinot Auxerrois 10%). Senza solfiti aggiunti
  • Polisy Millésime 2012 (80% Pinot Noir, 20% Chardonnay)
  • Sains Pretention 2017 (Gewurztraminer 40%, Riesling 27%, Divers 33%). Senza solfiti aggiunti.
  • Aussitôt Bue 2017 (Pinot Aucerroir 30%, Sylvaner 32%, Pinot grigio 38%). Acciaio. Senza solfiti aggiunti.
  • La Sentier au Sud 2015 (Riesling 70%, Pinot grigio 30%). Botte. Senza solfiti aggiunti.
  • La Sentier au Sud 2016 (Riesling 70%, Pinot grigio 30%). Botte. Senza solfiti aggiunti.
  • Le Jardin Là-Haut 2017 (Riesling 49%, Gewurztraminer 51%). Botte. Senza solfiti aggiunti.
  • Sui generis 2016 (Gewurztraminer 100%). Botte. Senza solfiti aggiunti.
  • Le Colline Celeste 2017 (Gewurztraminer 68%, Riesling 12%, Pinot Grigio 18%). Botte. Senza solfiti aggiunti.
  • Au Bout Du Sentier 2008 (Riesling 100%). Acciaio. Solfiti: 20mg/l

André Beaufort – Grand Est – Francia

L’azienda di André Beaufort nasce nel 1969 quando proprio André si accorge della sua allergia ai prodotti di sintesi solitamente utilizzati in viticultura. Da qui la sua decisione di avviare una produzione basata sui “regimi” dell’agricoltura biologica. Nei 6,5 ettari di vigneto divisi tra Grand Cru di Polisy nell’Aube e Abonnay a Mame (dove sorge anche la cantina). I vitigni, siti su un terreno argilloso, vengono coccolati con l’omeopatia e l’aromaterapia. I terreni vengono lavorati con zappatura superficiale, impianti di compostaggio vegetali miscelati con prodotti organici. La fermentazione spontanea si svolge per parcelle in tini di acciaio e in botte di legno con svolgimento della malolattica evitando dosi troppo elevate di solforosa. Le bottiglie vengono lasciate riposare per mesi o anni fino alla sboccatura, ancora effettuata a mano (“a la volée”).

I vini prodotti

  • Polisy Brut Réserve (80% Pinot Noir, 20% Chardonnay)
  • Polisy Millésime 2012 (80% Pinot Noir, 20% Chardonnay)
  • Ambonnay Grand Cru Brut Réserve (80% Pinot Noir, 20% Chardonnay)
  • Ambonnay Rosè (100% Pinot Noir)
  • Borgogne Mousseux (100% Pinot Noir)