Distribuzione Vini Naturali

Lombardia

Azienda Agricola Podere Il Santo – Lombardia – Italia

Eugenio Barbieri è un giovane ingegnere industriale quando decide di trasferirsi con la moglie Sabina dalla caotica Torino a Rivanazzano, suo paese natio nell’Oltrepò Pavese, sul finire degli anni Novanta. L’appellativo Il Santo proviene dal trisavolo, uomo molto generoso con i bisognosi, ed è stato da allora dato ai discendenti maschi della famiglia, da sempre contadini umili ma sapienti: l’ultimo che ha insegnato non solo il mestiere di viticoltore e vinificatore ad Eugenio è stato lo zio, contadino vero, umile e gracile, ma di fortissimo carattere.
Eugenio arriva nelle sue colline dopo anni segnati da profonde crisi agrarie ed abbandoni sistematici di vigneti piantati nella prima metà del secolo scorso; il suo impegno va proprio nel recuperare alcuni di questi monumenti storici, come li chiama lui, più che vigneti.
I vini che produce sono due, il Rairon, nome dialettale dell’Uva Rara che compone per la maggior parte questo vino, assemblata con Croatina. Il vino più importante ed ambizioso è il Novecento, ottenuto da uve Barbera affinate in tonneau da 750 e 500 litri che vuole esprimere il massimo dal territorio e l’anima di chi lo fa, rispettosa della storia della sua famiglia e delle viti vecchie che ha ereditato, originarie appunto del secolo scorso. Entrambi i vini fanno lunghe macerazioni anche post fermentazione e lunghi affinamenti in cantina prima della messa in bottiglia, il tutto senza il minimo utilizzo di nessun agente chimico o filtrazione.

I vini prodotti

  • Azienda Agricola Podere Il Santo Novecento
  • Azienda Agricola Podere Il Santo Rairon

Azienda Agricola Annibale Alziati – Lombardia – Italia

ALZIATI-logoQuintessenza del vignaiolo, Annibale Alziati ha costruito la sua proprietà, parcella dopo parcella, raggiungendo oggi una superficie di 18 ettari. Appezzamenti selezionati negli anni e collocati sui crinali delle colline dell’Oltrepò Pavese, tutti in posizioni vocate alla viticoltura. L’ispirazione alla tradizionale coltivazione delle vigne rappresenta una componente fondamentale per la produzione dei suoi vini. Vigne vive, con rigorosa esclusione di qualsiasi intervento artificiale o invasivo per la vite.
Vieilles vignes – atte a favorire basse rese naturali – su terreni situati ad altitudini che variano dai 250 ai 300 metri sul livello del mare, che si compongono in prevalenza di argille e calcare o si manifestano in specifiche uniche, come nel caso del Cru aziendale “il Gaggiarone”: una vigna posta in forte pendenza con inserti di tufo e gesso a contraddistinguere i suoli.  Vinificazioni manuali senza l’uso di solfiti aggiunti e tantomeno lieviti selezionati, per liquidi estirpati dal territorio.

(fonte: © Francesco Petroliintothewine.org)

 

I vini prodotti

  • Gaggiarone (90% Croatina, 10% Uva rara 10%). Cemento
  • Gaggiarone vigne vecchie (90% Croatina, 10% Uva rara). Cemento
  • Gaggiarone riserva (90% Croatina, 10% Uva rara). Cemento
  • Spumante brut (100% Pinot nero). Acciaio
  • Franciacorta brut (Chardonnay e Pinot Nero)
  • Pinot vinificato in Bianco (100% Pinot Nero). Acciaio
  • Barbera (100% Barbera). Cemento e Barrique
  • Garzoncello scherzoso (100% Croatina). Cemento
  • Dispensator de Triboli (100% Croatina). Cemento – senza solfiti aggiunti