Distribuzione Vini Naturali

Piemonte

Azienda Agricola Erbaluna – Piemonte – Italia

L’azienda agricola appartiene alla famiglia Oberto da almeno tre secoli nel comune di La Morra; si narra di una degustazione fatta negli anni Venti di Barolo dei loro avi. Nel 1985 i fratelli Severino ed Andrea decisero di continuare il lavoro di famiglia fondando Erbaluna, con la volontà, da subito, di convertire i vigneti al metodo biologico. Sono stati quindi pionieri, in Langa, del bio.
Andrea da qualche anno gestisce da solo, con la moglie, i quasi 10 ettari di proprietà, sulle morbide colline nel cuore delle Langhe, dove i terreni sono costituiti da marne calcaree tendenzialmente argillose con alcuni strati di arenaria.
In cantina vasche di acciaio inox e botti grandi di rovere, tecnologia e tradizione coesistono per produrre vini di grande struttura e classe, come il Barolo, ma anche vini da beva più semplici, come il Dolcetto. L’uomo se deve intervenire lo fa per mantenere la tipicità di ogni varietà; non è un approccio totalmente naturale, ma intelligente.

I vini prodotti

  • Azienda Agricola Erbaluna Barolo Vigna Rocche
  • Azienda Agricola Erbaluna Barolo
  • Azienda Agricola Erbaluna Dolcetto d’Alba Le Liste
  • Azienda Agricola Erbaluna Langhe Nebbiolo

Azienda Agricola Cascina Borgatta – Piemonte – Italia

La terra di Cascina Borgatta si trova nel Comune di Tagliolo Monferrato, borgo di origine medioevale arroccato su di un colle, vanta dolci colline attorno a sè e fertili terreni di origine limo-sabbiosa che ben si prestano alla produzione dell’autoctono Dolcetto in una delle sue declinazioni più strutturate e adatte all’invecchiamento, il Dolcetto di Ovada. Un terzo dei 4 ettari di proprietà sono piantati a Barbera, e pochi filari per il consumo personale uve a bacca bianca, il Cortese che da vita ad un semplice bianco fermo e un po’ di Moscato. Le viti vengono lavorate con caparbietà e orgoglio dagli ormai settantenni Emilio e sua moglie Maria Luisa Barizzone, i quali ereditarono il podere dal padre di lei , Italo, che si stabilì qui con la propria famiglia continuando l’antico lavoro che a sua volta aveva appreso dal padre.
Molte delle tecniche apprese e buona parte della filosofia produttiva è stata infusa al calmo e diligente Emilio da un grande Maestro, genio pazzoide, quale Pino Ratto, suo vicino e grande interprete del Dolcetto di Ovada: conosciuto in Italia e non solo fin dagli anni Sessanta prima per la maestria con il clarinetto e poi per la bontà del suo vino; acclamato da Veronelli ha saputo, da solo, mantenere alto il nome di un vitigno e di una zona rovinata da vinelli da pronta beva e da supermercato, capace invece di donare dolcetti strutturati e di carattere, ma comunque eleganti.
Da qualche anno quello di Pino non c’è più, perché la vecchiaia e la sfortuna hanno preso il sopravvento, ma Emilio e Maria Luisa portano avanti con orgoglio il suo ricordo.

I vini prodotti

  • Azienda Agricola Cascina Borgatta Dolcetto d’Ovada
  • Azienda Agricola Cascina Borgatta Barbera

Azienda Agricola Cascina Tavijn – Piemonte – Italia

Nadia Verrua è una giovane viticultrice in Scurzolengo sulle colline del Monferrato, in provincia di Asti, la cui famiglia fin dal 1908 coltiva la vigna e produceva del vino per il consumo famigliare e da vendere sfuso.
Oggi la superficie vitata è di 5 ettari con vigneti che hanno dai 5 ai 20 anni di età, integrati da una buona produzione di nocciole, tipiche del Monferrato. Nel 1998 Nadia, aiutata dal padre Ottavio decide di imbottigliare e vendere il vino con il nome Cascina Tavijn, che in piemontese sta ad indicare un’umile casa di contadini. Dal 2007 ottiene la certificazione biologica, pur avendo per tradizione sempre lavorato in modo naturale. Vitigni autoctoni con cui lavora sono il Barbera, il Grignolino e il Ruchè vinificati separatamente senza lieviti aggiunti e con moderate quantità di solforosa aggiunta, per mantenere l’integrità del territorio e dell’uva prodotta. Come lei, i suoi vini sono eleganti e discreti, in un primo momento forse possono sembrare introversi e un po’ chiusi, ma se si conoscono più a fondo o si ha un po’ di pazienza si aprono con un carattere e una freschezza sorprendenti.

I vini prodotti

  • Azienda Agricola Cascina Tavijn Grignolino d’Asti
  • Azienda Agricola Cascina Tavijn Barbera d’Asti
  • Azienda Agricola Cascina Tavijn Ruché di Casgtagnole Monferrato
  • Azienda Agricola Cascina Tavijn Bandita

Soc. Coop. Agricola Valli Unite – Piemonte – Italia

VALLI-UNITE-logoCooperativa unione di quattro famiglie, le Valli Unite è il limpido sodalizio culturale e contadino nato più di trent’anni fa in località Costa Vescovato in provincia di Alessandria.  100 ettari di proprietà da cui si ricavano – con massima attenzione nel ridurre l’impatto sulla natura – salumi, formaggi, seminativi e frutti e di cui 20 ettari sono dedicati alla vigna, impiantata a Barbera, Timorasso, Croatina e altre uve.
Agricoltura rigorosamente biologica, con tanto di stalla per attingere direttamente al concime organico utile a ingrassare i campi e utilizzo di sovesci composti da erbe leguminose. In cantina non si adoperano lieviti selezionati e la solforosa è esclusivamente quella prodotta naturalmente in fase di vinificazione. Linea di vini esaustiva, in cui si aspira a ottenere un liquido vivo e in continua evoluzione.

(fonte: © Francesco Petroliintothewine.org)

 

I vini prodotti

  • Ciapè (100% Cortese). Acciaio
  • Montesoro (100% Timorasso). Accciaio – senza solfiti aggiunti
  • Fiurin (uva a bacca bianca). Acciaio
  • Alessandrino (uva a bacca  rossa). Acciaio
  • San Vito (100% Timorasso doc). Acciaio
  • Gaitù (100% Barbera). Cemento – senza solfiti aggiunti
  • Diogene (100% Dolcetto). Cemento – senza solfiti aggiunti
  • Derthona (100% Timorasso). Acciaio
  • Piasera (100% Dolcetto). Botte grande – senza solfiti aggiunti
  • Marmòte (100% Croatina). Botte grande – senza solfiti aggiunti
  • Vighet (100% Barbera)

Cascina Roera – Piemonte – Italia

ROERA-logoDa sempre vignaioli e provenienti entrambi da famiglia di viticoltori, Claudio Rosso e Piero Nebiolo nel 2002 hanno unito le proprie conoscenze per fondare nel Comune di Costigliole d’Asti la Cantina Roera. Coltivano una superficie di 7,5 ettari, impiantata per più della metà a Barbera e con restante estensione vitata a Nebbiolo, Arneis, Cortese, Freisa e Chardonnay.
Parcelle dai caratteri eterogenei a partire dalle altitudini alle esposizioni, per arrivare alla composizione dei terreni. Tutti aspetti di massima importanza su cui Claudio e Piero hanno individuato specifici caratteri, che uniti al varietale ritenuto idoneo accrescono la qualità del frutto. Conduzione naturale del vigneto, con totale assenza di erbicidi, concimi chimici o insetticidi e stessa filosofia mantenuta in cantina, attraverso fermentazioni spontanee e nessuna aggiunta di additivi, per riconsegnare al vino il lavoro svolto in vigna.

(fonte: © Francesco Petroliintothewine.org)

 

I vini prodotti

  • Dounghi (Cortese in purezza). Acciaio – senza solfiti aggiunti
  • Ciapin (Cortese, Arneis e Chardonnay). Acciaio
  • Zero13  (Barbera in purezza). Botti di rovere – senza solfiti aggiunti
  • Cardin (Barbera 85%, Nebbiolo 15%). Botti di rovere – senza solfiti
  • Barbera La Rovere (Barbera in purezza). Cemento
  • Piva  (Nebbiolo in purezza). Botti di rovere
  • Moscato  (Moscato). Acciaio